Rimedi contro il caldo in questa afosa estate

Un'estate così calda ed umida non si ricordava da anni e complice l'ato tasso di umidità, il senso di oppressione che ancora attanaglia specie il Sud Italia non accenna a calare.

Oltre ad evitare di uscire nelle ore più calde della giornata, dalle 11 alle 18, è bene prendere alcuni accorgimenti per evitare malori e problemi.

In casa, è preferibile tenere persiane e tapparelle chiuse per evitare al sole e all'aria calda di entrare, possibilmente lasciando qualche apertura sperando che un pò di vento crei una piacevole corrente. Utuilizzare anche tende parasole e in macchina, le apposite mascherine para-sole.

I più fortunati ed attrezzati, potranno contare di condizionatori o climatizzatori o di ventilatori. In questi casi, si consiglia di mantenere una temperatura tra i 24°C e i 26°C. Temperature più basse rischiano di far male, specie per gli sbalzi termici in entrata/uscita dai locali.

Una buona soluzione può anche essere posizionare il condizionatore sulla funzione "deumidificatore": l'ambiente sarà rinfrescato senza la sensazione di freddo che alcuni non gradiscono quando invece si usa la funzione raffreddamento.

Alla sera, al calar del sole, areare i locali, ove possibile, è sicuramente la soluzione più salubre ed economica ma nel caso in cui si lasci il condizionatore in funzione durante le ore notturne, preferite la funzione deumidificatore.

Per chi è necessariamente in movimento per lavoro o impegni vari, si consiglia di indossare abiti chiari, in fibre naturali e non attillati. Si suggerisce di indossare un copri-capo, di idratarsi spesso bevendo acqua non freddissima, per evitare congestioni e di rinfrescarsi mani, polsi, collo e regione cervicale in caso si avverta troppo caldo e un senso eccessivo di spossatezza. Possono essere di aiuto anche gli integratori liquidi di sali minerali, facendo attenzione nel caso in cui però si soffra di particolari patologie come problemi cardiaci o diabete.

Un gelato o frutta fresca ben lavata possono essere un ottimo spuntino veloce o sostituire un pasto rimandando quello completo e più ricco, senza strafare, alla sera. Banditi invece alcool e cibi troppo salati o piccanti.

Anche per chi è in vacanza, è sconsigliato esporsi al sole nelle ore più calde così come sono da evitare pasti pesanti. Bagnarsi spesso, fare docce, sostare sotto all'ombrellone con una bibita fresca sono ottime soluzioni. Non dimenticate di portare con voi anche acqua per i vostri amici a quattro zampe, che soffrono tanto il caldo senza poter trovare soluzioni autonomamente!

08 / 08 / 2017

Ultimi aggiornamenti


 






www.ecodisalerno.com - Registrazione al Tribunale di Salerno nr. 10/2014 del 16/04/2014