Dissequestro Pisano. L'amarezza dei residenti e del Comitato Salute e Vita

Grande amarezza ed anche incredulità tra gli abitanti delle zone limitrofe allo stabilimento delle Fonderie Pisano alla notizia del dissequestro.

Anche dalla pagina Facebook del Comitato Salute e Vita si evince grande disappunto per una decisione che arriva come un fulmine a ciel sereno.

Molti sono delusi anche perchè la recente apertura del centro commerciale Le Cotoniere oltre al traffico aveva comunque portato nella zona di Fratte un pò di vita ed era stata accolta favorevolmente come sintomo di ripresa e come iniziativa che avrebbe potuto avere ricadute positive sulla zona. Ora però la doccia fredda di una notizia che lascia basiti e che fà venir meno, in molti, la speranza.

Qualcuno commenta che, con Le Cotoniere aperte, ci saranno più occhi a testimoniare quello che succede nelle Fonderie, qualcun altro mostra la propria preoccupazione anche per l' iniziativa commerciale, che potrebbe essere danneggiata da questa riapertura paventando che la gente diserti il centro commerciale impaurita per i fumi e le esalazioni, proprio mentre la bella architettura de Le Cotoniere offre un nuovo punto di incontro anche per bambini, famiglie ed anziani.

L'appello che si leva dalla pagina Facebook del Comitato è a tutta la popolazione di Salerno affinchè si faccia sentire solidale con gli abitanti di Fratte e di via dei Greci in particolare. Intanto però si attendono novità anche iguardo alla possibile delocalizzazione delle Fonderie.

14 / 12 / 2016

Ultimi aggiornamenti


 






www.ecodisalerno.com - Registrazione al Tribunale di Salerno nr. 10/2014 del 16/04/2014