C' anche un robot al taglio del nastro del Palazzo Innovazione a Salerno

Ha aperto ufficialmente le porte alle start up, al coworking, al networking e alle opportunità di crescita e di business nel campo delle tecnologie digitali Palazzo Innovazione, nel centro storico di Salerno, nei suggestivi locali del Complesso Monumentale di Santa Sofia, un edificio del X secolo che, aperto 24 ore su 24, 7 giorni su 7, offre più di 4000 mq di superficie su 3 livelli, più di 300 tra workstation e hotdesk, 11 uffici privati e sale meeting, uno spazio eventi con più di 100 posti. Alla presenza delle istituzioni, rappresentate dal Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, del Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, del Rettore dell'Università di Salerno Aurelio Tommasetti, del Presidente della Camera di Commercio di Salerno Andrea Prete e di un folto pubblico composto anche da molti professionisti della città, il CEO della Healthware Group Roberto Ascione, uno dei fondatori del Palazzo, ha sottolineato la potenzialità dell'hub e la volontà di farne "un polo di attrazione per talenti, start-up e aziende innovative locali, nazionali e internazionali, (che NdR) è strettamente connessa alla straordinaria opportunità di poter generare valore per il mercato globale in tempi di trasformazione radicale, come quelli in cui viviamo. Negli anni abbiamo costruito, come azienda, le condizioni che favoriscono l'innovazione nel mondo della salute e, conoscendone i principi grazie alla nostra esperienza anche internazionale, desideriamo responsabilmente esserne promotori contribuendo, conquesta iniziativa, all'ecosistema dell'innovazione". Gli fà eco il Sindaco Napoli: "Sin da subito (...) ho lavorato per la realizzazione di questo grabde progetto che sono orgoglioso di presentare e sul quale la città di Salerno punta moltissimo", defindendo Palazzo Innovazione una "occasione forse unica al Sud", specie per i giovani che potranno viverlo e usufruirne". Entusiasta anche il Governatore De Luca che, trattenutosi oltre il tempo previsto per il suo intervento, ha evidenziato che Palazzo Innovazione si integra perfettamente con un territorio ed altre iniziative, come la Nuova Fondazione Scuola Medica, che rappresentano un grande volano di crescita per la città e soprattutto delle opportunità importanti per i giovani. Anche Pepper, l'umanoide in grado di interagire con gli umani, creato da DIEM dell'Università di Salerno è intervenuto dando un saggio delle potenzialità di ciò che è possibile realizzare attraverso la ricerca tecnologica. 13 / 04 / 2018

Ultimi aggiornamenti


 






www.ecodisalerno.com - Registrazione al Tribunale di Salerno nr. 10/2014 del 16/04/2014