Arturo Brachetti - tanti spettacoli in uno SOLO

E' SOLO il titolo del one man show che Arturo Brachetti ha appena portato in scena al Teatro Gesualdo di Avellino.

Il celeberrimo trasformista ha regalato al pubblico più di un'ora e mezzo di uno spettacolo nel quale ripercorre la sua infanzia, facendo entrare lo spettatore nella sua casa.

Il mago del quick change riesce, con un semplice panno a forma di ciambella, solo cambiandosi di cappello, a trasformarsi in ben 25 personaggi diversi, collezionando, nell'intero spettacolo, ben 100 trasformazioni, tutte realizzate in una manciata di secondi.

Strabiliante, colto con i suoi rimandi all'arte, alla musica, al cinema, onirico e vario, SOLO è uno spettacolo che coinvolge lo spettatore nell'universo-Brachetti e lui è un vero mago, non solo perchè fa comparire fiori e ninfee ma perchè nello spettacolo riesce ad amalgamare tecnologia, luci laser, ombre cinesi e persino la poetica sand art che, con una manciata di sabbia, gli permette di creare paesaggi e storie.

Davvero bravissimo, incontriamo Brachetti alla fine dello spettacolo, sorridente e amichevole e gli chiediamo cosa lo inVIPerisca e con un sorriso e dopo un attimo di riflessione non ha dubbi e ci dice "le persone sbagliate che si ritrovano in certi posti senza sapere come, ad esempio, quelli che in ufficio dicono "non ti preoccupare, faccio questo, faccio quello" e poi non sanno fare proprio niente. Mi inviperiscono le persone incompetenti, insomma, che magari si trovano in posti decisivi e in Italia ce ne sono molte purtroppo ed è per questo che ci troviamo così".

E allora, servirebbero SOLO tanti Brachetti.

15 / 11 / 2018

Ultimi aggiornamenti


 






www.ecodisalerno.com - Registrazione al Tribunale di Salerno nr. 10/2014 del 16/04/2014